PULIRE LE TAPPARELLE: COSA C’È DA SAPERE?

Nov 4, 2018

Spesso le tapparelle vengono trascurate, ma se ami la tua casa e vuoi mantenerla sempre al meglio faresti bene a ritagliarti un po’ di tempo per prendertene cura: i risultati premieranno questo piccolo sforzo!

Soggette agli agenti atmosferici e allo smog, le tapparelle infatti si sporcano molto facilmente e per questo andrebbero pulite in maniera profonda almeno con cadenza mensile. Almeno una volta alla settimana inoltre sarebbe bene dedicarsi a una pulizia superficiale, per evitare il formarsi di antipatiche incrostazioni di polvere o sporco difficili da rimuovere.

Ecco alcuni consigli utili per pulire le tapparelle con efficienza e in poco tempo.

RIMUOVI LA POLVERE

Il primo passaggio consiste nell’eliminare la polvere che si deposita sulla superficie e nelle scanalature con un panno bagnato e, eventualmente, utilizzando un detersivo sgrassante come quello dei pavimenti per sciogliere lo sporco più stratificato.

Se lo sporco è particolarmente difficile da rimuovere solo con l’utilizzo del panno bagnato con acqua calda, è consigliato utilizzare uno strumento a vapore che, grazie alle alte temperature, consente una pulizia più profonda e facilita la rimozione dello sporco.

RIMEDI NATURALI PER PULIRE LE TAPPARELLE

LEGGI ANCHE:  I 3 SITI DA SEGUIRE SE SEI APPASSIONATO DI RIMEDI NATURALI PER LA PULIZIA

Se le tue tapparelle sono in plastica, al posto del detersivo sgrassante puoi utilizzare delle scaglie di sapone di Marsiglia sciolte in acqua calda: ricordati, però, di risciacquare con acqua tiepida per evitare che rimangano dei residui di sapone sulla tapparella. Se invece le tapparelle sono in alluminio, in alternativa al detersivo sgrassante puoi utilizzare il bicarbonato di sodio: bastano 2 o 3 cucchiaini sciolti in acqua calda e qualche goccia di limone, da applicare direttamente sulla tapparella.

 Non dimenticare il cassone

È importante non trascurare il cassone: almeno due volte all’anno è necessario smontare la parte frontale eliminando, anche in questo caso, la polvere depositata. Per igienizzare basterà servirsi di acqua calda e un detersivo igienizzante. Prima di chiudere nuovamente il cassone, ricordati di asciugare il tutto con un panno pulito: con questo piccolo accorgimento è possibile prevenire la formazione di muffe.

PEDUZZI OFFRE UN AMPIO ASSORTIMENTO DI TAPPARELLE

Quando ci confrontiamo con i nostri clienti, ci rendiamo conto del fatto che molti dedicano tempo e attenzione a confrontare minuziosamente piastrelle e mobili, ma quando si parla di tapparelle cercano di tagliare corto, mostrando una predilezione per le soluzioni al risparmio. In realtà, la scelta delle tapparelle giuste è fondamentale per una casa all’altezza delle aspettative.

Innanzitutto c’è una valenza di carattere estetico: una casa ristrutturata alla perfezione, che però mantiene le vecchie tapparelle sporche e un po’ scrostate, perde inevitabilmente parte della sua eleganza.

Oltre a questo, bisogna ricordare che le zone delle finestre sono i punti di maggiore dispersione termina e sonora in un appartamento. Chi installa tapparelle solide e di buona qualità, insonorizzando e isolando i cassoni, avrà una casa più silenziosa, risparmierà energia per il riscaldamento ed eviterà di respirare quotidianamente lo smog che proviene dall’esterno. 

Le tapparelle infine sono un presidio fondamentale per la sicurezza dell’edificio: siamo felici di mostrare ai nostri clienti il nostro assortimento di tapparelle blindate, che per giunta fino al 31 dicembre godono di una conveniente agevolazione fiscale.